24° Trofeo Valle delle Cartiere 2016

IMG_4015 albero
Scritto da Tesoreria in Regate il: 4 aprile 2016

Toscolano Maderno – Sabato e Domenica 2-3 aprile si è svolto il 24° Trofeo Valle delle Cartiere, organizzato dal Circolo di Toscolano Maderno. Presenti 23 imbarcazioni della Classe Protagonist, 17 Dolphin81, 4 Ufo22 e 3 Fun. La regata di Toscolano è conosciuta per la sua caratteristica di vento debole, di lago piatto e sole velato e così è stato.

Il nostro equipaggio ha visto un cambio di timoniere nella persona di Marco Moglia mentre il suo predecessore Enzo Leidi viene castigato al ruolo di prodiere; rimane alle scotte Luca Perico e alle drizze Claudio Perfetti che verrà sostituito per la domenica da Claudio Valota.

Sabato. Partenza prevista per le 13 ma il vento si fa sentire verso le 13.30 con un’Oretta di 5-7 nodi. Si decide di partire sulla barca giuria, dove, ovviamente c’erano già una quindicina di barche che hanno iniziato a cozzare tra loro; noi rimaniamo fuori facciamo un 360 e ripartiamo da sotto insieme alle altre ma tutto sommato è buono perché ci lasciamo dietro quasi mezza classe. Il vento ci aiuta a fare tutte le manovre per bene e combattiamo insieme agli altri equipaggi e la cosa ci fa divertire parecchio. Chiudiamo la corsa da ultimi ma insieme al gruppo agguerriti fino alla fine. Poi il vento ci abbandona definitivamente e rimaniamo a ciondolare fino alle 16.15 fino a quando la giuria se ne va.

Domenica. Arriviamo sul campo di regata con foschia e zero vento. Poi l’Ora si sveglia e parte bella distesa su tutto il campo. Riusciamo a fare due prove con un vento dai 7 ai 10 nodi. Bandiera nera dopo due false partenze e ovviamente noi contiamo sugli errori degli altri, ma niente da fare. Il vento più sostenuto non ci dà un mano e le manovre sono più imprecise. Al termine della prima prova ci raggiungono sull’ultima boa due Ufo che ci accostano uno a dritta e uno a sinistra, un Dolphin tenta di salire sulla nostra poppa col bompresso a forma di rostro che respingiamo a mano … non pensavamo di essere così pericolosi … Nella seconda prova ci riproviamo, siamo stanchi ma anche gli altri equipaggi, ci riproviamo ma niente, rimane tutto come prima, salutiamo il terzo posto all’arrivo insieme agli Ufo e ce ne torniamo a casa, questa volta, un po’ meno divertiti ma sempre con un po’ più di esperienza sulle regate.

Bravi in nostri amici Tremendi che si piazzano al 14° posto.

Alla prossima!

Luca Perico

Galleria Immagini