TADMOR CUP 2015

MarsalaClub
Scritto da Tesoreria in Regate il: 8 giugno 2015

In collaborazione con i Fratelli della Costa Tavola di Marsala, Lo Yacht Club Marsala ha organizzato la Tadmor Cup evento velico che vedrà impegnate tra sabato 6 e domenica 8 giugno oltre 20 imbarcazioni d’altura nello specchio d’acqua antistante Capo Boeo. Due giorni di entusiasmanti regate su un percorso “a bastone”, il sabato, e intorno a Favignana, la domenica, durante le quali le migliori barche siciliane e non si daranno battaglia senza esclusione di colpi per aggiudicarsi il tanto ambito trofeo “Tadmor challenge”.

LEG 1 – Regate a bastone

Ore 11 breafing degli equipaggi; partenza posticipata alle 12,30. Intelligenza. I 5 minuti vengono dati alle 14.30. Partenza agguerrita con poca aria e temperatura a 30 gradi – percepita 40 … cervello in ebollizione. Con FloatOn ci portiamo al centro del cancello di partenza, leggera rotazione del vento a sinistra il che ci fa decidere di virare immediatamente con mura a sinistra; sfiliamo davanti all’intera flotta ma l’aria rimane scarsa per l’intera regata tanto che il Comitato decide di ridurre il percorso. Le condizioni meteo non ci premiano; poco vento quindi poco angolo rispetto a Sagola e Irascibile che guadagnano acqua. Arranchiamo fino alla prima boa di bolina, dopodiché, poggiati, con fiocco A1 rientriamo nel nostro target; ma l’aria si ferma definitivamente e ci impiantiamo sotto il sole cocente! Dopo qualche istante ecco che tra Marettimo e Favignana si forma una dolce brezza sopra un mare piatto; il vento, tra i 2 e 3,5 nodi, ci basta per fare 2 nodi e mezzo di velocità con il nostro jennaker che ci accompagna all’ultima boa, stacchetto e cancello di arrivo.

Ci lasciamo indietro quasi tutti tranne due. Ci aspetta una bella birra & pizza al gazebo del circolo e un magnifico tramonto. Non si prevedono altre prove.

LEG 2 – Long distance around Favignana Island

Ore 10 briefing degli equipaggi e partenza prevista per le 11.00; cielo terso, sole incazzato e vento timido 4-6 nodi nord-nordovest.

Ore 11.30: parte per prima la categoria regata-crociera che ha come boa da lasciare a destra, la “piccola” isola di Favignana: ci aspettano quasi 30 miglia. Prima falsa partenza con richiamo generale; buona la seconda partenza che ci vede in testa alla flotta. Il vento rimane debole fin sotto l’isola che ci ridossa fino che sbuchiamo a ovest e lì il vento si sveglia. Parte una bolina rinfrescante che ci asciuga le magliette e che fa toccare anche gli 8 nodi di velocità.

Alle 14.48 siamo traverso del faro di Punta Sottile, a ovest dell’isola; alle 15.20 siamo a Punta Faraglione, estremo nord dell’isola, a 7,6 nodi di velocità con una bolina larga; da qui inizia la lunga poggiata con vento a traverso: proviamo il Cod 0, A1 e l’amico jenny. Quarta è la nostra posizione attuale ma è partita la ripresa della terza e seconda posizione. L’equipaggio in testa è ancora Sagola … inavvolgibile! Irascibile è in seconda posizione ma taglia il traguardo con 8 minuti prima di noi.

16.58 arrivo a Marsala.

In quarta posizione di arrivo si attesta Petit Chou, un platù 25, che si aggiudicherà la Tadmor Cup 2015 con tempi compensati.

Ottima e accogliente l’organizzazione.

Un caro augurio e saluto al neo Presidente dello Yacht Club di Marsala Maurizio Mannone e al suo Staff, al Comitato di Regata, nonché al Presidente della 7° Zona FIV Ignazio Florio Pipitone.

Un ringraziamento al nostro Sponsor ITERSILENS che ci permette ancora di sognare.

Equipaggio:

Timoniere: Alessandro Giannattasio

Randista: Luca Perico

Tayler: Fausto Gandolfi e Enzo Leidi

Drizze e Tattica: Michele Lecce

Albero: Natale Piccoli e Stefano Bertoli

Prua: Giovanni Campi

Galleria Immagini