Assolo Championship 2016-2017

Assolocup
Scritto da Tesoreria in Regate il: 6 febbraio 2017

Salò, 4 febbraio 2017. Terza giornata di regata in solitario nel golfo salodiano.

Il tema della giornata è la pioggia, ne parliamo così tanto che si materializza all’istante, in anticipo rispetto alle previsioni. Non importa, imponiamo alla giuria di uscire lo stesso e si parte senza briefing obbligatorio come da regolamento (il briefing era l’aperitivo). Siamo in 5.

1° prova. Due giri. Fasanella. Pioggia. Partenza lenta con poco vento ma le barche si muovono. Partenza buona parto tra i primissimi, velocità buona, angolo buono con direzione Duomo. I primi due virano e sgusciano via, insisto con la mia rotta e viro sopra di loro. Li raggiungo alla boa e rimaniamo insieme fino alla prima stramba poi inizio veramente a navigare in solitario. Alla seconda boa cerco di ripassare tutti i movimenti ma la sincronicità perfetta mi fa sbagliare rotta, vele sopravento … vabbeh, dai, si riparte, seguo gli altri a distanza ma taglio l’arrivo con dignità.

2° prova. Tre giri. Vinessa. Tanta pioggia. Pioggia a scoscio da sotto la randa diretta sul collo; ma tutta l’attenzione è sulla prua e sulle boe. Partenza alla grande, al limite, mi gaso questa volta non mi frega nessuno; non mi accorgo che il vento è girato e gli altri schizzano diretti sulla boa, io in ritardo mi tocca nuovamente inseguirli. Con una virata la bolina ha un bordo unico, il vento accelera fino a 9-10 nodi, velocità di punta toccata 5.5kn. Vado in coda al gruppo ma rimango attaccato fino alla fine contando sempre di recuperare e battagliare con la barca che mi precede.

Cinque giri di puro godimento contro le forze della natura.

Buon Vento.

Luca Perico

Galleria Immagini